Segnalazione: “Nuda e Cruda” di Alexandra Art Club

Nuda e Cruda
di Alexandra Art Club

Adult/Fantascienza/Romance
Pubblicazione: 23 Ottobre 2020
SERIE: Thoungate series #1 *AUTOCONCLUSIVO*
Link Amazon: https://amzn.to/2TgAwR8

TRAMA:
“Ogni effetto deve avere una causa, la quale deve necessariamente precedere l’effetto”.
La notte del 20 Febbraio del 1980, la triste e monotona vita di Dorian James Howard prese una piega
inaspettata.
Qualche tempo prima, nel desolato bosco sulle sponde dell’Ivy Crown, una strana ragazza correva verso la
libertà.
Era cresciuta in isolamento, era stata trattata come uno strumento sperimentale, non sapeva più cosa
significasse vivere come un normale essere umano, non percepiva più i sentimenti dell’anima.
Faceva tutto ciò che le veniva imposto e seguiva sempre gli ordini che le venivano impartiti: questa era
l’unica cosa che Dorian aveva capito di quell’anima misteriosa.
Con quei capelli ramati e occhi verdi, sembrava provenire da una favola senza nemmeno sforzare un sorriso
di circostanza.
Da dove veniva?
Da chi stava scappando?
A Thoungate, una cittadina nel Maryland, alcuni accadimenti erano pressoché impensabili e questo era uno
di quelli.
L’intuizione cruciale per sciogliere il nodo degli eventi sembrava non arrivare mai.
Un destino ineluttabile pendeva sulle teste dei personaggi, nessuno escluso.
La verità era un cerchio, un serpente che si mordeva la coda, ed era difficile trovare una via d’uscita.
Cosa accadrebbe se ci trovassimo di fronte a quello che più temiamo?
Quanto siamo davvero liberi di scegliere per cambiare il nostro destino o il corso degli eventi?

BOOK TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=alaaJ3SZs0Q&ab_channel=SHINEEDITING

FRASE PRESENTE NEL TEASER: “Nella stanza filtrava la flebile luce del sole mattutino e lei se ne
stava lì; ferma, immobile, con i lunghi capelli ramati che le ricadevano sul viso.
Non accennò il benché minimo movimento.
Era seduta sul letto, lo sguardo vuoto e il respiro calmo.
Mi chiesi a cosa stava pensando, se stesse pensando, se poteva pensare…
Non aveva identità, non aveva un nome, non aveva ricordi, era solamente una ragazza venuta dal
nulla, nel nulla.