Segnalazione: “Non ho chiesto l’America” di Sara Zanelletti

"Non ho chiesto l'America" di Sara ZanellettiNon ho chiesto l’America
di Sara Zanelletti

Genere: Narrativa femminile
Casa editrice: Blitos

Giulia ha sei anni quando varca per la prima volta la soglia di una scuola di danza.
Per la madre, per le nuove amiche, per colmare l’attesa sognante e malinconica del domani. Da quel preciso istante sarà vincolata a un cammino e una passione per quell’arte salvifica quanto crudele.
Dopo le prime grandi delusioni, Giulia sale a bordo di un aereo. Destinazione: America. Ed è proprio dalla sua Los Angeles che Sara Zanelletti ci racconta degli amori, dei sogni e dei disincanti della giovane protagonista, alle prese con incertezze e ambizioni. Dalla spietata Signora ai riflettori dell’assolata Las Vegas, dai pomeriggi in discoteca ai cocktail party hollywoodiani, dalle chiassose amiche d’infanzia alla brutale solitudine in terra straniera.
In questo romanzo troverai la forza e la fragilità di una ragazza come ogni altra in cui
 CORAGGIO
 DUBBIO
 PAURA DI NON RIUSCIRE
 ACCETTARE SÉ STESSI E I PROPRI TRAGUARDI
Sono gli ingredienti di un romanzo coinvolgente e che può essere di ispirazione a ogni età.

L’Atlantico non sarà l’unico oceano da attraversare. La vita è fatta di infinite onde, tempeste e cieli splendenti da sfidare, all’eterna ricerca di una destinazione, nascosta dentro ognuno di noi.

L’AUTRICE
Sara Zanelletti studia danza dall’età di sei anni e trascorre la maggior parte della vita in scena, viaggiando per il mondo. Nel 2002 partecipa al musical I dieci comandamenti, diretto da Elie Chouraqui, in tour in tutta Italia. Viene acclamata da critica e pubblico per la sua performance, come antagonista, in Tablo, diretto da Serge Denoncourt. La svolta artistica giunge nel 2008 con l’ingaggio da parte del Cirque du Soleil per lo spettacolo Believe, dove si esibisce come ballerina e coprotagonista, con Criss Angel, al teatro Luxor di Las Vegas, coreografato da Wade Robson. Tre
anni dopo si trasferisce a Los Angeles per coltivare altre due passioni: recitazione e scrittura. Tra il 2013 e il 2014 torna sulle scene esibendosi come solista in The Lost Garden, insieme alle popstar coreane Kim Tae-Woo e Younha, in tour a Shanghai e a Seul. Nel 2021 crea per i social Sara Z La La Land Stories: interviste a personaggi pubblici in lingua italiana e inglese. Oggi vive tra Los Angeles e Milano, è istruttrice vip di italiano, contributor per Vanity Fair Italia e sta creando la sua prima serie televisiva. Non ho chiesto l’America è il romanzo di esordio di Sara Zanelletti.

SHARE/CONDIVIDI POST:

SHARE/CONDIVIDI POST:

NOTA: All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

TRADUCI / TRANSLATE

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish

NOTA: All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

Writing in Pink - Aura Conte blog

DISCLAIMER

– Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

INFO

Tutte le collaborazioni editoriali di Writing in Pink! vengono fatte a titolo gratuito, ovvero gratis. Non effettuiamo recensioni su richiesta e acquistiamo noi stessi i libri recensiti.

Per maggiori informazioni (anche riguardo all’utilizzo di immagini e link da parte di questo blog): clicca qui.

IMPORTANTE

All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.