Romanzi rosa, copertine libri e licenze: come funziona?

Buon pomeriggio lettrici di WiP!

Oggi all’interno della sezione Writing tips, ho deciso di spiegarvi nella pratica come funziona la realizzazione della copertina di un’autrice self. Il post sarà un po’ lungo, complicato e riguardo “le basi” (non sono un grafico), nulla di più… sappiatelo.

Iniziamo…

Quando un’autrice ha bisogno di realizzare una copertina, ha due opzioni: rivolgersi a un grafico competente (a pagamento, non “l’amico del cugino bravo“) o provare a farla da sé.

Le copertine dei libri Romance sono delle vere e proprie “carte d’identità di una storia” e per tale motivo, vanno realizzate con cura.

Si sa, il genere Rosa è legato all’amore e se vuoi essere letta, devi invogliare alla lettura con soggetti a tema molto interessanti. A occhio e croce, quelli più gettonati in classifica sono: coppie, simboli o modelli in pose sexy (aka il Manzo da copertina). Gli altri soggetti si contano sulle dita di una mano, purtroppo. Non starò qui a dire la mia ma due palle!

Ovviamente, prima di giungere alla copertina, c’è un retroscena e noi ora lo analizzeremo punto per punto.

Punto 1: L’immagine

Per realizzare una copertina da self è ovviamente necessario disporre di un’immagine inerente e adeguata al genere e/o al tema trattato.

Esistono diversi siti che si occupano di immagini online, questi si dividono in gratuiti e a pagamento.
Il materiale al loro interno include una vasta gamma di foto, video, vettori, illustrazioni e servizi fotografici (troverete una lista a fine post). Tuttavia, l’utilizzo di una foto per la realizzazione di una copertina, richiede una licenza che ne permetta la modifica e l’utilizzo a fini commerciali.

Punto 2: Le infami licenze

Tendenzialmente, sono tre…

Licenza CCO: (Siti gratuiti) Immagini e altro materiale multimediale di dominio pubblico. Questo tipo si divide a sua volta  in: con/senza attribuzione, con/senza permesso di effettuare modifiche, con/senza permesso per uso commerciale e totalmente free per qualsiasi scopo. Siti più conosciuti: Pexels, Pixabay, Unsplash.

Licenza Standard: (Siti a pagamento) All’interno dei siti dove è possibile acquistare le immagini vi è una sezione licenze, dove viene spiegato “come e dove” potete utilizzare il materiale acquistato. Leggete la licenza, sempre! I libri e gli ebook sono quasi sempre inclusi in questa tipologia, quindi tranquille.
Ciononostante, ha delle limitazioni… infatti, è possibile avvalersi della licenza standard, fin quando non si supera un certo numero di copie vendute. Tuttavia, solitamente, sono cifre da capogiro… centinaia di migliaia e milioni. In caso siate tanto fortunate da avere tanto successo, non preoccupatevi, basta solo acquistare una licenza dallo stesso sito che permette di superare quel “limite”. Soldi in più che con milioni di copie potete permettervi! Siti più conosciuti: Dreamtime, Depositphotos (io utilizzo questo), Shutterstock, Adobe Stock.

Licenza esclusiva: (Fotografi) Questa è quella che definisco la brutta bestia del self. Ogni volta che un’autrice utilizza una copertina, crede di avere l’esclusiva ma non è così! La licenza esclusiva si ottiene pagando e firmando un contratto con il fotografo che ha scattato la foto, nel quale viene specificata l’esclusività dei contenuti… ma anche il divieto da parte sua di “rivendere” quella foto ad altri autori/terzi. Senza un bel contratto del genere non esiste alcuna esclusiva, ricordatelo sempre!

Punto 3: La creazione

Ottenuta la foto, si passa alla sua creazione in stile dottor Victor Frankenstein.

Per realizzare la copertina di un libro bisogna sia avvalersi di programmi online e desktop che ne permettano la modifica, sia bisogna utilizzare delle dimensioni “standard” in pixel. Esempio pratico: le dimensioni richieste da Wattpad non sono le stesse di Amazon o di Kobo… né i formati.
Sapevate che su Amazon è possibile caricare solo due formati per le copertine ebook (.Tiff e .Jpeg), invece Kobo predilige i file .Png (i migliori a mio avviso)? Be’, ora lo sapete!

Il programma che va per la maggiore è Photoshop by Acrobat, ma è possibile utilizzare anche dei software gratuiti online come Canvas. Ovviamente, sconsiglio Windows Paint!

Le dimensioni ideali per una copertina eBook Amazon, dopo anni di esperienza, per me si aggirano sui 1700 pixels di larghezza e 2630 pixels di altezza. Non scendete mai sotto i 1300-1400 pixels, ascoltate zia Aura!

Punto 4: L’utilizzo

Ipotizzando che la copertina sia pronta, questa va inserita su Amazon (per esempio). Compilate la scheda, inviate il libro in pubblicazione e via?
No, niente via.
Ogni volta che una copertina viene inserita online, vengono effettuati dei controlli da parte di Amazon. Il quale, per contratto (quello a cui avete acconsentito quando vi siete iscritte al sito e non avete letto), in qualsiasi momento potrebbe richiedervi la licenza e la dimostrazione che voi ne deteniate i diritti (dati dalla famosa licenza).

In caso vi ritroviate in un dramma del genere, con Amazon che vi rimuove il libro fin quando non otterrà la documentazione (capita a tutti almeno una volta, sappiatelo), non andate nel panico.

Leggete l’email con attenzione in italiano o in inglese e inviate i dati della licenza. Infatti, è sempre bene salvare la licenza della vostra foto sul computer e anche la copia del copyright del vostro libro, così da tenere a portata di mano tutte le info. Ricordate sempre: i siti a pagamento e i fotografi vi devono fornire i dati della licenza, se no… cercate altrove. Perché rischiare di veder rimosso il proprio libro per la copertina?

Spero di aver incluso tutto le informazioni “base”. In caso contrario, abbiate pietà di me o contattatemi senza problemi.

Al prossimo post,

Aura x Writing in Pink!

SHARE/CONDIVIDI POST:

SHARE/CONDIVIDI POST:

NOTA: All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

NOTA: All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

Writing in Pink - Aura Conte blog

DISCLAIMER

– Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

INFO

Tutte le collaborazioni editoriali di Writing in Pink! vengono fatte a titolo gratuito, ovvero gratis. Non effettuiamo recensioni su richiesta e acquistiamo noi stessi i libri recensiti.

Per maggiori informazioni (anche riguardo all’utilizzo di immagini e link da parte di questo blog): clicca qui.

IMPORTANTE

All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.