Intervista all’autrice: Stefania Salerno

Buonasera lettori di Writing in Pink!

Quest’oggi è ospite del nostro blog un’autrice che di recente ha pubblicato un nuovo romanzo dalle sfumature un po’ diverse rispetto ai soliti romance.

L’ospite è infatti l’autrice Stefania Salerno, la quale ha pubblicato pochi giorni fa un Country Romance, molto western, intitolato “Legati dall’inganno”.

Per leggerlo, lo trovate su Amazon: https://amzn.to/3C2ozEn

Adesso, però, scopriamo un po’ di più riguardo alla “mente” dietro a questa storia..

Buonasera, Stefania! Raccontaci qualcosa di te…

Dovrei scriverci un altro romanzo perciò sarò sintetica. Sono un infermiera, mamma e moglie di una splendida bimba di nome Dakota. Amo il mio lavoro anche se a volte vorrei non averlo mai intrapreso. Amo gli Stati Uniti e il mio più grande rimpianto è di non aver provato da giovane a vivere là. Adesso è troppo tardi per farlo. 

Come e quando è nato il tuo amore per la scrittura?

Dire per caso è riduttivo ma se ci penso bene non è proprio così. So esattamente il momento in cui ho iniziato a scrivere era il 04 gennaio 2020 ero a casa in malattia, (era covid ma ancora no si chiamava così penso di essere stata la prima polmonite da covid) stavo leggendo un romanzo ambientato in un ranch, mio genere preferito a quanto pare e mentre leggevo mi appuntavo delle note sul kindle, piccole frasi o finali di scene che avrei voluto leggere. Più di una volta, pagina dopo pagina, quello che scrivevo lo rileggevo nel testo. All’inizio ho riso, poi ho iniziato a farlo con più ritmo alla fine del libro ho pensato chiaramente : “ora ci provo!” 

Se ripenso al passato invece a parte i buoni temi a scuola che tutti mi elogiavano, non capendo perché, ricordo che passavo le estati a scrivere dialoghi insieme a una mia amica. Prendevamo come spunto alcune battute di serie tv come Baywatch o simili e creavamo (più io che lei) un modo dietro quelle storie. Poi ho iniziato l’università, il lavoro, la famiglia… e si è fermato tutto.

Qual è il genere letterario dei tuoi libri?*

Quello prevalente è il romance anche se mi piace contaminarlo sia con i suoi sottogeneri che con altri generi. Mi piace metterci un po’ di azione e suspence oltre che di peperoncino. 

Di cosa tratta il tuo ultimo libro?

LEGATI DALL’INGANNO, è una prova. È l’unico romance dove il romance l’ho messo un po’ in un angolo per dare spazio ad altri sentimenti. È un contemporary romance, ambientato in un ranch. Stavolta però l’appellativo western romance con cui definiscono i miei altri libri cade a pennello. Ho cercato di ambientare il mio romanzo in un ranch dei giorni d’oggi ma lasciando i personaggi sospesi in una sorta di tempo passato, dove la frusta e i modi rozzi e rudi vanno oltre la realtà dei fatti. In questo ranch saranno costretti a coabitare due anime distrutte, ognuna per i suoi motivi, che saranno costrette a fare i conti con il presente, per scappare da un passato e mirare a un futuro che sia un po’ meno sporco e oscuro di quello che sono costretti a vivere quando si incontrano per la prima volta. Di base sarà comunque una storia d’amore, sofferta e che farà fare molte domande. 

Dove possiamo trovarlo?

Amazon: https://www.amazon.it/gp/product/B0BD7X2QXN/

O direttamente dall’autore la copia firmata con gadget e segnalibri tramite la mia pagina IG @lecosedimysa81, il mio sito,  www.lecosedimysa.com o la mia mail salerno.stefania@gmail.com

Stefania salernoScegli tre aggettivi per descrivere la tua protagonista… e spiegaci la ragione di questa scelta.

Forte: Faith ha subito tanto, troppo per non poter dire che è una donna con le palle. Ha rinunciato alla sua vita per un amore che credeva vero e questo può essere comune a tante, ma ha poi deciso di mandare al diavolo quella vita e viverne una forse ancora peggio di quella pur di allontanarsi, se non si è un carattere forte si finisce per autodistruggersi in pochissimo tempo.

Determinata: Avrebbe sopportato ancora e ancora pur di potersi garantire una vita migliore. Questa sua caratteristica associata alla sfacciataggine che spesso la contraddistingue la portano a persistere nell’obiettivo che si è prefissata. 

Romantica: Seppur intorno a lei non c’è niente di romantico e sentimentale, gli bastano due occhi verdi che nascondo la verità per farle girare la testa. Prima di arrivare al ranch si era ripromessa di non lasciarsi più coinvolgere più da un uomo. È bastata una mezza mattinata per mandare all’aria tutti i suoi buoni propositi e la parte più dolce e sensibile si è di nuovo fatta avanti.

Scegli tre aggettivi per descrivere il tuo protagonista… e spiegaci la ragione di questa scelta.

Immaturo: Se dovessi descrivere la sua pecca più grande, direi che è questa. Per quanto si dimostri forte e per quanto abbia vissuto una vita deviata, Ryan è ancora troppo immaturo per potersi occupare di se stesso o qualcun altro al di fuori del ranch in cui vive. 

Duro: La vita gli ha insegnato che per rimanere vivo in un certo ambiente, è necessario alzare la voce per primo, questo l’ha portato a ricoprire un ruolo di comando e quello stesso ruolo non ha fatto altro che allontanarlo dal suo vero essere. 

Obbligato: In quasi tutto quello che Ryan fa c’è un obbligo. Un obbligo verso se stesso, verso gli altri, verso Faith. È obbligato dai suoi “padroni” a fare cose che lo tengono in bilico sul filo della legalità e che sa benissimo potrebbero riportarlo al punto di partenza in un attimo. Anche in amore spesso si sente obbligato; a scusarsi per esempio. Un sentimento quello della scusa che spesso confonde con l’amore che non ha mai conosciuto. 

Dove è ambientato il tuo libro? C’è un motivo dietro tale location?

Il romanzo è ambientato in Texas in una landa sperduta lontano da città importanti ma qualche miglia dal confine con il Messico. Non c’è un vero e proprio motivo per la location seppur io ami geo localizzare i miei romanzi per renderli veri e fare anche giuste descrizioni. Questa volta volevo andare in Texas (stato che vedrà presto un altro romanzo) e mi serviva una location vicino al confine con il Messico e la piccola cittadina di Alpine poteva fare al caso mio, ma comunque il romanzo non si svolge in una città.

Il tuo libro è ambientato in un periodo dell’anno in particolare?

Siamo sul finire dell’estate e inizio dell’autunno, ma in questo romanzo non avremo molto tempo per rendercene conto durante la lettura.

Writing in Pink! - Libri & LifestyleSei legata a uno dei tuoi personaggi in particolare? Se sì, quale e perché?

Sarei ipocrita se non dicessi di si. Non posso non citare il mio primo “amore” che è Keith McCoy della serie Wild Wood Ranch, è stato con me per tre romanzi e in tante avventure che non posso non esserci legata.  Ma anche il suo amico Robert (sempre della serie Wild Wood Ranch e il cantante Country Chris Levi di Me Again hanno un posto nel mio cuore. 

Dove trovi l’ispirazione per una storia?

Ovunque. Per fare qualche esempio: Me Again è nato mentre ero in auto nel tragitto auto da casa a lavoro (circa 40 minuti) mentre ascoltavo in loop una canzone che poi è diventata parte del titolo e il nome del protagonista (Starting Over di Chris Stepleton). Una scena di Dentro di te è nata vedendo due fratelli piangere di gioia per la nascita di un figlio mentre ero a lavoro. Altre scene dei miei romanzi invece sono nati dal mio vissuto personale. 

Cosa ti ha spinto a scegliere il tuo genere letterario? Mi piace scrivere storie che emozionano e che siano quanto più reali possibili. Scrivo di quello che so, in posti in cui magari vorrei vivere o di persone che mi piacerebbe incontrare. 

Quando sei in fase di stesura/creazione di una nuova storia, inserisci al suo interno qualcosa di te o preferisci un certo distacco?

Se c’è qualcuno che non lo fa che alzi la mano. Che io lo voglia o no in un romanzo ci sono parti di me inserite in più personaggi anche di sessi contrapposti o antagonisti tra loro. Non faccio caso a questa cosa, se arriva qualcosa di me e merita di essere inserita la inserisco altrimenti non ci penso più di tanto.

Self-publishing o casa editrice?

Self. Al momento penso sia questa la mia strada perché sono così gelosa dei miei lavori e mi piace curare ogni aspetto del mio romanzo che pensare di farlo fare a un altro per quanto meglio possa venire mi creerebbe un disagio. I romanzi sono come figli, al momento non riesco a lasciarli ad altri. Per quanto riguarda l’aspetto economico ci sono pro e contro. Ma per il momento vincono i pro. 

Oltre al tuo ultimo libro, hai scritto altri romanzi? Quali?

Prima di Legati dall’inganno ho scritto altri 5 romanzi:

  • Rimani un attimo – Sono qui – Dentro di te  che fanno parte della serie Wild Wood Ranch
  • Uomo a terra che è un mm/romance ambientato in una caserma di vigili del fuoco 
  • Me Again: Ricominciamo insieme: che è un music romance e racconta il dramma di un cantante country e della sua più fedele e vivace fan. 

Suggerisci ai lettori uno o due romanzi da te scritti in passato…

Direi subito la Wild Wood Ranch serie ma sono tre per cui non potendo dividerli consiglierei di iniziare da ME AGAIN e poi proseguire con la serie (e nella serie i libri migliori sono il secondo e il terzo). 

Indipendentemente dall’editing, hai delle beta-readers o ne stai cercando di nuove?

Si ho delle beta-readers storiche Martina ed Evelyn che sono la mia marcia in più. Non solo leggono il lavoro finito ma spesso, dato il lavoro nei momenti di calma o di stop durante la scrittura facciamo dei veri e propri brain storming che mi danno modo di far uscire idee ancora migliori. Con loro ho già pensato e concluso la trama di un altro romanzo che vedrà la luce presto. 

Writing in Pink! - Libri & LifestyleSei abituata a compiere qualche gesto scaramantico o altro, prima di metterti a scrivere un nuovo capitolo o durante la stesura del testo? (Legarti i capelli, avere vicino un oggetto in particolare, ecc)

No assolutamente, scrivo ovunque mi capiti senza badare troppo a frivolezze o scaramanzie. 

Dove preferisci scrivere le tue storie? Hai un luogo preferito?

Come sopra. Non ho un posto particolare nel senso che non ho proprio posto per farlo. Scrivo a letto (prevalentemente) sul divano, o sul terrazzo quando è estate ma casa mia è piccola e devo adattarmi al resto della famiglia. 

Writing in Pink! tratta di diversi argomenti di lifestyle, oltre ai libri. Per quanto riguarda la Musica… ascolti un genere in particolare durante la stesura dei tuoi libri? Oppure preferisci scrivere in totale silenzio?

Qua la mano. Ascolto, ballo e adoro la musica country che fa da colonna sonora a diversi miei libri (la Wild wood ranch serie e ME Again). Questi romanzi hanno la playlist, disponibile su spotify, incorporata a sottolineare i momenti salienti del romanzo con il testo, scritto, delle strofe. Spesso accompagnano anche i momenti di ballo country. ME AGAIN è un caso a parte. Lui è un cantante country e lei la sua fan smemorata, non voglio fare spoiler ma dico che lei parlerà con lui tramite i testi delle sue canzoni, per cui dire che la musica fa parte del romanzo è quasi riduttivo.

Ascolto musica country durante la stesura ma ancora di più durante la revisione per verificare se l’emozione che pensavo di trasmettere arriva. 

Restando in tema musicale, quali canzoni inseriresti in una ipotetica Playlist del tuo romanzo?

Come sopra. Ho già creato le playlist per i romanzi: Sono quiDentro di teME Again 

La tua storia piacerebbe anche al pubblico di quali film o serie TV…

Sicuramente agli amanti del genere country, a chi ama i cavalli e le storie semplici. Chi ha seguito Chicago fire per esempio potrebbe apprezzare Uomo a terra. 

Dreamcast del tuo ultimo libro… quale attore/musicista/modello vedresti bene a interpretare i tuoi personaggi? 

Beh. la mia Faith di Legati dall’inganno è nata vedendo alcuni scatti di un prestavolto. Per lei ho scelto la modella Erin Wasson e da quelle foto è volata la fantasia.

Da lettrice, cosa ti piace leggere e perché?

Ultimamente ho scoperto il Fantasy grazie a Acotar, Sangue e cenere ecc.. ma le storie romantiche fuori dai riflettori come quelle lgbt hanno un posto del mio cuore. 

Lieto fine o plot-twist? 

Entrambe le cose spesso. Lieto fine perché se si tratta di romance vuoi o non vuoi deve esserci anche se di tipo inaspettato. Il colpo di scena o meglio i colpi di scena tengono viva l’attenzione penso non si possano escludere nemmeno sul finale.

Quali sono i tuoi interessi oltre la scrittura? 

Ne ho molti. Ballo country da molti anni, coltivo piante grasse, amo la fotografica, e manualmente eseguo molti lavori manuali soprattutto di hobbistica femminile dalla maglia allo scrap-booking, dall’uso di telai al patchwork. Molti anni fa avevo un blog http://lecosedimysa.blogspot.com  nome che poi è rimasto, dove spiegavo tecniche e incuriosivo le persone con i miei lavori durante le fiere, insomma una sorta di influencer degli anni 2000! Ahahah!

Writing in Pink! - Libri & LifestyleProgetti editoriali futuri? Stai scrivendo una nuova storia?

Ne ho diversi alcuni gia partiti, altri no. All’orizzonte c’è anche una nuova serie. Sicuro non mi fermo.

Dove possiamo trovarti online?*

I miei libri sono tutti su Amazon.

I miei progetti e il contenuto extra dei miei libri si può trovare su Instagram.

Molto più indietro ma arriveranno contenuti nuovi e interessanti sul mio mondo nel mio sito internet.

Bio autrice:
Stefania Salerno nasce in provincia di Roma, poco dopo Natale. Ed è per questo che è un periodo che adora e che ha nel cuore fin da bambina. Neve, chalet, candele, alberi, palline e cioccolata calda, potrebbe essere Natale sempre.
Fin da piccola ama vivere splendide avventure e creare storie per evadere dalla realtà di un piccolo paesino. Passava ore e ore a scrivere sul pc storie e battiture come se fossero una sceneggiatura e alcune di queste hanno trovato spazio nei suoi libri.
Cresce tra tante difficoltà ma circondata dall’amore della propria famiglia che ancora oggi porta nel cuore seppur con uno sguardo al cielo.
Si dedica fin da giovane al volontariato da cui poi nasce la prima passione, la sua professione di infermiera d’emergenza.
Fa volontariato in un servizio ambulanze fino a laurearsi nel 2001 in infermieristica con il massimo dei voti.
Insieme al lavoro, porta avanti tante altre passioni, la fotografica, la coltivazione delle piante grasse, tutti i lavori manuali femminili, maglia, uncinetto, patchwork ecc.. per cui crea un blog lecosedimysa.blogspot.com che nel tempo però viene lentamente accantonato per altre e più forti passioni.
Nel frattempo la scrittura viene messa un po’ da parte a causa della famiglia, del lavoro, e di molti altri problemi.
Adora viaggiare, in particolare negli stati uniti un altra sua passione forte e costante, chiama sua figlia Dakota, proprio grazie ad un progetto in quello stato.
Ambienta i suoi romanzi prevalentemente negli stati uniti perché è una terra che ama e che per molti anni è stata un obiettivo di vita e di lavoro.
Nel maggio 2020 pubblica il suo primo romanzo in self chiamato RIMANI UN ATTIMO. Un country romance ambientato in un ranch nel montana e si rende subito conto che c’è tanto da dire con quei personaggi, il tema della violenza sulle donne è predominante, così come quello dell’amicizia e della famiglia.
Nel novembre 2020 pubblica il secondo romanzo della serie WILD WOOD RANCH chiamato SONO QUI e il titolo preannuncia molto di questo sport romance erotic/romance dove i temi dell’amicizia e della fiducia sono molto importanti.
Nel marzo 2021 pubblica il suo terzo romanzo della serie DENTRO DI TE che conclude e porta a conclusione la storia di 6 protagonisti tutti intrecciati tra loro. Una parte del romanzo tratta argomenti inerenti l’omosessualità.
NEL NOVEMBRE 2021 pubblica un nuovo romanzo per mettersi alla prova un mm/romance ambientato in una caserma di vigili del fuoco in Ohio.

SHARE/CONDIVIDI POST:

SHARE/CONDIVIDI POST:

NOTA: All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

Writing in Pink - Aura Conte blog

DISCLAIMER

– Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

INFO

Tutte le collaborazioni editoriali di Writing in Pink! vengono fatte a titolo gratuito, ovvero gratis. Non effettuiamo recensioni su richiesta e acquistiamo noi stessi i libri recensiti.

Per maggiori informazioni (anche riguardo all’utilizzo di immagini e link da parte di questo blog): clicca qui.

IMPORTANTE

All’interno di questo blog sono presenti dei link di affiliazione/sponsorizzazione. In qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Per maggiori informazioni, clicca qui

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.

© Copyright 2020- 2022: Writing in Pink! by Aura Conte – All rights reserved.