Aura Conte - Chick Lit & Suspense

NEWS Editoriali

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanishTurkish

Nota: È possibile che all’interno di questo post siano presenti dei link sponsorizzati.

Buondì!

Credevo che questa settimana l’avrei passata un po’ più in pace e invece… no.
Iniziamo.

1) Sto editando il finale di “Night Mist” (per un’ultimissima volta). Pertanto, il tempo di organizzare la promo e individuare il weekend più free per la sottoscritta e sarà online. Da un racconto di 10k parole da pubblicare per Halloween 2021, si è più che triplicato. Alle volte, non ci rendiamo conto del potenziale di idee anche semplici.

2) Da oggi, potete trovare anche a mio nome, alcuni libri da me pubblicati nel 2020 con lo pseudonimo Blake Reaves.
Ovvero: “Shelter“… un racconto estivo disponibile su Kindle Unlimited, con bad boy motociclista e ragazza in fuga. Ai tempi, è arrivato in TOP 20 in Rosa (e in diverse avevano capito che fossi io). Genere: Romance/Humour/Hate to love.
Ma anche “Falling“, il quale è stato per un bel po’ al n.1 in BDSM, Racconti ed Erotica… e questo ci porta al terzo punto.

3) Nei prossimi giorni sarà online su Payhip un mio nuovo SHOP come autrice, che probabilmente per comodità sarà integrato con AuraConte.com con i vari codici.
Al suo interno, oltre a trovare diversi miei libri e racconti in ePub, PDF e Mobi (facilmente acquistabili e scaricabili con un click), saranno presenti anche altri miei libri pubblicati in pseudo, racconti/short stories gratuite accumulate dal 2000 a oggi, storie in italiano e in inglese, materiale digital gratuito e offerte varie (sconti e gadgets).

Ho deciso di farlo per diversi motivi: Google e Kobo non mi soddisfano più come distributori.
In passato, mi ero già avvalsa di siti come Payhip, Scribd, Issuu e altri per condividere i miei racconti gratuiti ma poi mi sono cancellata da ognuno di loro, durante il mio passaggio al self e Rosa, in attesa di ri-editare.

Sia chiaro… i miei libri più conosciuti non saranno MAI rimossi da Amazon o KU, ma viste le ultime novità di problemi d’acquisto ebook, i miei libri piratati dopo due ore dall’uscita e bug, il “grandissimo-capo” ha perso diversi punti con la sottoscritta.

Vi confesso che non avrei mai voluto condividere alcuni miei pseudo, forse perché troppo spicy e/o la mia isola felice… ma trovo inutile creare 10 stores diversi. Sono una che ama stressarsi con cose nerd, ma ho dei limiti pure io!

PS. Non sto mollando Amazon, voglio solo creare qualcosa più a misura di me… un mio metodo di distribuzione ideale e Payhip me lo permette (visto che pensa agli adempimenti burocratici).
Inoltre, sto cercando di semplificare e gestire meno siti possibili per evitare l’esaurimento nervoso giornaliero.
Ci riuscirò? Non credo.

PPS. Gran parte dei libri “nuovi ma vecchi” che vi svelerò nelle prossime settimane, erano e sono molto ma molto bollenti
Vi presenterò a uno a uno tutti i miei “alpha”, tenuti al segreto… tranquille.

SHARE/CONDIVIDI POST:

SHARE/CONDIVIDI POST:

Nota: È possibile che all’interno di questo post siano presenti dei link sponsorizzati.

cropped-Image4

Nota: È possibile che all’interno di questo post siano presenti dei link sponsorizzati.

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

IMPORTANTE

All’interno di questo blog sono presenti dei link sponsorizzati.

ico8

Theme by Aura Conte